martedì 4 luglio 2017

NOVITA'... Alice Adams con Un'estate per sempre




Amici inseparabili durante tutti gli anni dell’università, Eva, Benedict, Sylvie e Lucien si laureano a Bristol nel 1997, in un mondo carico di promesse che si affaccia sul nuovo Millennio. Innamorata dell’inafferrabile playboy Lucien e desiderosa di lasciarsi alle spalle un’educazione austera e opprimente, Eva si trasferisce a Londra per lavorare in un’importante banca. Benedict invece rimane all’università per finire il dottorato in fisica, struggendosi segretamente d’amore per lei, mentre i fratelli Sylvie e Lucien adottano uno stile di vita più bohémien dedicandosi all’arte, ai viaggi e alle avventure.
Gli anni passano e i quattro amici si accorgono che le loro strade sono sempre più distanti e che per ognuno di loro non è facile continuare a inseguire i sogni di un tempo. Convinti di non riuscire più a essere artefici dei loro destini, sentono di avere ancora bisogno l’uno dell’altro. Amori infranti e carriere finite in maniera disastrosa li riavvicineranno, ma in modi che non avrebbero mai potuto immaginare...
Un’estate per sempre è la storia di quello che succede quando tra i sogni della giovinezza irrompe la vita vera, un’illuminante rappresentazione degli alti e bassi che tutti noi ci troviamo ad affrontare quando entriamo nell’età adulta. Ma è soprattutto una celebrazione dell’amicizia come valore cardine su cui fondare le nostre vite: un rifugio sicuro che è anche un motore propulsivo, un centro di gravità permanente in un mondo in perenne mutamento.
 Alice Adams è per metà australiana ma ha quasi sempre vissuto in Inghilterra. Nella sua vita si è trovata a fare di tutto, ha lavorato sia come cameriera che come investitrice e, oltre a un dottorato in filosofia, ha varie specializzazioni in matematica, finanza e programmazione. Vive a Londra ma, tutte le volte che può, scappa dalla città per immergersi nella natura.

DOVE ACQUISTARE: Un'estate per sempre

domenica 2 luglio 2017

NOVITA'... Enrico Ruggeri con Sono stato più cattivo

Enrico Ruggeri è uno dei più noti e amati cantautori italiani, ha all'attivo trentatre album e vari libri.
In occasione dei suoi 60 anni racconta la sua storia in Sono stato più cattivo. Ci mette la stessa grinta, lo stesso stile ruvido e scanzonato che usa nella vita e quando canta. E ne viene fuori un bel libro. Anche molto milanese.
E' il 1975, siamo in una discoteca d Londra. La serata sta per finire, un diciottenne italiano, in pellegrinaggio con gli amici nella capitale della musica, sta ballando un lento con una ragazza.
Vuole fare colpo. <<Sono un musicista>> le sussurra all'orecchio nel suo inglese stentato, <<forse un giorno qualcuno ballerà con una delle mie canzoni>>. L'inglesina non alza nemmeno lo sguardo. <<I don't think so>>, non credo proprio, risponde con una smorfia.